Volantinoweb all’Università

Circa 8 mesi fa abbiamo ricevuto un’insolita richiesta da una studentessa dell’ultimo anno di Marketing e Gestione delle imprese dell’università Cà Foscari di Venezia; ci chiedeva se eravamo disposti a condividere con lei la storia di Volantinoweb, che sarebbe diventata parte della sua tesi di laurea focalizzata sui siti comparatori di prezzo.

Abbiamo accettato con entusiasmo e pochi giorni fa abbiamo saputo da Serena Gottardo che si è laureata “Dottore in Marketing e Gestione delle imprese”. Facciamo tanti auguri a Serena e pubblichiamo un estratto della sua tesi dedicata al nostro sito:

I siti comparatori di prezzo che utilizzano come mezzo il volantino pubblicitario 

Questi siti comparatori di prezzo, come si può ben immaginare, permettono all’utente di confrontare prodotti di diverse marche e caratteristiche attraverso l’ausilio del volantino pubblicitario. Ci sono moltissimi siti di questo tipo, ad esempio Volantinoweb.it, il quale, rispetto agli altri siti appartenenti alla sua stessa categoria, vanta il numero di accessi più elevato nel nostro Paese.

A seguito di un’intervista al Web Master di questo sito è stato possibile apprendere moltissime informazioni relative alla nascita dello stesso, al suo sviluppo e alla sua situazione attuale.

Questo sito web è nato a seguito di un’esigenza personale dell’ideatore stesso: la ricerca di un computer portatile. In tale occasione egli si ritrovò a sfogliare decine di volantini pubblicitari ottenendo validi suggerimenti ma non sufficienti a coprire l’offerta di tutti i negozi di elettronica della sua zona.

A seguito di quel problema la prima cosa che fece fu memorizzare in un file Excel i link dei volantini che trovò nei siti web dei negozi di elettronica, gli stessi volantini che trovava nella sua cassetta della posta. La memorizzazione dei volantini lo aiutò ad avere a disposizione tutte le offerte così da rendere meno ardua la sua scelta.

Il passo dal file Excel alla creazione di un sito web fu molto breve, la prima versione risultò piuttosto povera ma comunque efficace nel guidare l’utente al suo scopo.

La differenza che Volantinoweb.it aveva rispetto ai siti concorrenti era quella di consentire di scaricare il volantino stesso e sfogliarlo online ma soprattutto di mantenere, all’interno del sito stesso, uno storico dei volantini passati tale da permettere all’utente di confrontare i prezzi nel tempo e fare così ulteriori confronti.

La pubblicazione di volantini pubblicitari all’interno del sito web ha consentito ai diversi punti vendita come ad esempio: Auchan, Billa, Unieuro, Trony, Bricocenter, IKEA, Alpitour, Toys e molti altri di ottenere una maggiore visibilità, tanto che alcuni hanno adottato come strategia pubblicitaria quella di inviare a Volantinoweb.it i volantini in anteprima, alcuni giorni prima della loro uscita sui propri siti, sfruttando il fatto che Volantinoweb.it gode di un numero di visualizzazioni notevolmente più alto.

Attualmente il sito presenta volantini appartenenti a circa settanta marchi diversi a differenza dei siti concorrenti che arrivano ad un massimo di una cinquantina.

Un sito che presenta solo volantini però rischia di essere visto dagli utenti come un semplice collettore di pubblicità ed è per questo motivo che ad Aprile 2010 su Volantinoweb.it sono nate le sezioni dedicate alle carte fedeltà, le guide acquisti, i consigli per risparmiare, i codici di sconto e i gruppi di acquisto. Quest’innovazione ha consentito di aumentare il numero degli accessi fornendo agli utenti servizi utili e difficilmente reperibili in altri siti web.

È evidente che più il sito risulta ricco di informazioni e servizi più gli utenti sono soddisfatti e questo consente un aumento degli accessi.