Casa

Acquistare casa è sicuramente uno dei passi più importanti per la vita di ognuno di noi. Spesso purtroppo i nostri sogni e le nostre speranze vengono disattese e svaniscono nel nulla di fronte ad un mercato immobiliare in continua ed incessante crescita. Anche se con la crisi i prezzi si sono un pò calmierati, il costo delle case è comunque molto elevato e la rata del mutuo incide tantissimo sugli stipendi delle persone.

Quando si cerca un immobile si è spesso ignari che il prezzo che andremo a pagare una volta definito l’acquisto è più alto di quello che è pubblicizzato nelle vetrine delle agenzie immobiliari, nei siti internet o nelle riviste dedicate. La differenza di prezzo la fanno le spese di agenzia (che vanno dal 2% al 4%), le spese notarili (dipendenti dal valore della casa, ma comunque non meno di 3000 euro), le perizie e tutte le spese associate al mutuo.

Come evitare tutti questi sovrapprezzi ? Una opportunità molto vantaggiosa possono essere le aste immobiliari. Non si paga nessuna commissione di agenzia, nessun notaio e il prezzo di vendita è anche il 20% più basso del valore di mercato.

Le aste giudiziarie sono uno strumento per attuare la vendita forzata di un bene. La legge prevede che, se un privato o una società sono gravati da debiti insoluti, i loro beni possano essere oggetto di vendita forzata. Viene, così, permesso ai creditori di assicurarsi il soddisfacimento del loro avere e all’acquirente di ottenere i diritti sul bene che spettavano a colui che ha subito l’espropriazione.

Per conoscere le aste della propria zona si possono consultare i giornali locali o i siti internet come astegiudiziarie.it o asteimmobili.it.

Per quanto riguarda il mutuo, sul web si trovano parecchie opportunità di risparmiare sulle spese di perizia e istruzione pratica. In particolare vi segnaliamo due siti di riferimento: Mutui Online e Tele Mutuo.