Bonzi

Un ragazzo dall’aria un po’ svagata fa la fila alla biglietteria della stazione. Quando e’ il suo turno chiede: “Vorrei un biglietto per Bonzi”
Il bigliettaio, appena assunto, controlla sul computer, ma la stazione di Bonzi non risulta. Allora guarda il librone dove, in ordine alfabetico, ci sono tutte le stazioni, ma non trova Bonzi.
Essendo nuovo del mestiere, chiede ad un collega. Il collega chiede a un capostazione. Il capostazione telefona alla sede compartimentale e da li telefonano per avere altre informazioni al compartimento dei treni internazionali. Ma niente, la stazione di Bonzi risulta sconosciuta. Allora il bigliettaio torna allo sportello con la coda tra le gambe: “Mi dispiace, ma non abbiamo
un biglietto per Bonzi”.
Al che il passeggero si volta verso la persona che sta dietro e dice: “Bonzi, per te il biglietto non c’e'”.

CASINO ONLINE