Robot antibugie

Un giorno, una casalinga tornò a casa con l’ennesimo strano acquisto,un robot in grado di individuare una bugia.
Il marito trovò l’acquisto piuttosto inutile, in quanto aveva sempre predicato l’importanza della sincerità in famiglia ed era certo di essere riuscito nel suo intento.
Nel pomeriggio, il figlio quindicenne rincasò con 2 ore di ritardo.
A quel punto, certo di dare a sua moglie uno smacco, chiese al ragazzino:
“Come mai sei arrivato a casa 2 ore dopo?”
“Siamo stati in libreria a lavorare su un progetto scolastico”, rispose prontamente.
Il robot girò intorno al ragazzo, e con uno sberlone lo stese.
“Questa è la macchina della verità figliolo, dove sei stato veramente dopo scuola?”
“Siamo stati a casa di Carlo a guardare un film”.
“Cosa avete guardato?” chiese a quel punto la madre.
“I dieci Comandamenti”, rispose il figlio.
Il robot girò intorno al ragazzo, e con uno sberlone lo stese.
Con voce tremante si rialzò e disse:”Mi dispiace, vi ho mentito, in realtà abbiamo guardato un film intitolato: la regina del sesso”.
“Mi vergogno di te”, disse il padre infuriato, “alla tua età non ho mai mentito ai miei genitori”.
Il robot girò intorno all’uomo, e lo stese.
La moglie piegata in due dalle risate disse: “Questa te la sei proprio cercata, non puoi neanche arrabbiarti troppo con lui, dopotutto è tuo figlio”.
Il robot girò intorno alla donna, e la stese……