Il genio della lampada

Una donna sta passeggiando in un bosco alla ricerca di funghi, quando si imbatte in un’antica lampada ad olio; inizia subito a strofinarla e appare il Genio: ‘Posso avere i miei tre desideri ?’
‘No. A causa dei cattivi tempi, della recessione, della globalizzazione, dell’inflazione, degli scioperi e di tutte le altre menate mondiali, oggi come oggi posso offrirti un solo desiderio da esaudire.’
La donna allora prende una cartina geografica e dice: ‘In tal caso, vorrei la pace in Medio Oriente. Vedi questa cartina? Vorrei che questi Paesi la smettessero di farsi la guerra !’
Il Genio butta un occhio alla cartina e sbotta: ‘Ma accidenti, questi paesi sono in guerra da tempi lontanissimi !
Non credo di poterci fare niente, sono potente ma non così tanto! Assolutamente niente da fare. Non pensarci neppure. Neanche se chiedessi l’aiuto del mio Maestro potrei riuscire a realizzare questo desiderio.
Lascia perdere! Dai, chiedimi qualche altra cosa.
La donna ci pensa un po’, e dice: ‘Non sono mai riuscita a trovare l’uomo giusto: un uomo sensibile e affettuoso, colto e intelligente, che mi faccia ridere, che mi rispetti, che sappia capirmi e sostenermi, che sia un amante premuroso e mi riempia di complimenti, che mi faccia sentire bella e desiderata, che non passi tutto il tempo a guardare il calcio in tv, che mi porti ogni giorno la colazione a letto e che non mi tradisca…’

E il genio sospirando:
‘… dai qua, fammi rivedere un po’ quella ca**o di cartina…!