Francia e Italia

Un italiano in Francia sta consumando il suo ‘petit déjeuner'(caffé,croissant,pane, burro e marmellata), quando un francese, masticando la sua immancabile gomma, si siede accanto a lui. L’italiano lo ignora vistosamente, ma nonostante tutto il francese l’apostrofa: ‘Voi il pane lo mangiate tutto?’L’italiano risponde sorpreso: ‘Certamente.’Il francese fa un bel palloncino con la gomma: ‘Noi no. In Francia noi mangiamo solo la mollica. La crosta la raccogliamo in un contenitore, la ricicliamo, la trasformiamo in croissant e la vendiamo in Italia.’, prosegue, con una smorfietta insolente.L’italiano resta in silenzio. Il francese insiste: ‘Ci metti la marmellata, sul pane?’L’italiano: ‘Certamente.’Il francese, rigirando la gomma tra i denti e ridacchiando, fa: ‘Noi no. In Francia a colazione noi mangiamo la frutta fresca, mettiamo tutte le bucce e gli scarti in un contenitore, li ricicliamo, ne facciamo marmellata e li vendiamo in Italia.’L’italiano allora chiede: ‘Voi francesi fate sesso?’Il francese risponde: ‘Ma certo!’, con un gran sorriso.E cosa fate coi preservativi usati?’ prosegue l’italiano.’Li gettiamo via, naturalmente.”Noi no’ conclude l’italiano. ‘In Italia, li mettiamo in un contenitore, li ricicliamo, li trasformiamo in gomma da masticare e li vendiamo in Francia.’