Problemi di famiglia

Un ragazzo torna a casa felice dicendo al padre: “Papa’, ho trovato la donna della mia vita!”. Il padre: “Sono felice per te, ma dimmi, chi e’?”. “E’ la figlia del droghiere”. “Nooo… mi dispiace, devi sapere che lei… è tua sorella!”. “Ma com’e’ possibile? Lei…tu…Nooo!”. Sconvolto dalla risposta del padre il ragazzo fugge, ma col tempo lo shock è superato. Dopo un mese il ragazzo si ripresenta dal padre di nuovo felice: “Papa’, ho conosciuto una donna eccezionale! Sta in via Roma, è la figlia del farmacista…”. E il padre, preoccupato: “Sicuro?”. “No…mio Dio! Non di nuovo…nooo!”. “e invece è proprio cosi’. Sai, ero giovane…”. Nuovamente col tempo il dolore passa. Passati alcuni mesi il ragazzo torna dal padre: “Papa’, mi sono innamorato di nuovo”. E il padre: “Sono contento per te. Parlami di lei, chi e’, dove abita?”. “Questa volta l’ho conosciuta a Padova…”. E il padre: “Padova?”. “Si’, sta vicino al Santo. E’ la figlia di un militare, un ufficiale…”. Il padre: “Ma porca miseria! Lo sai che ho fatto il militare a Padova? Ero l’autista del colonnello. A volte andavo a casa sua anche quando lui non c’era…”. E il ragazzo: “Ma perché? Perché proprio a me?”. Cosi’ distrutto da questa ennesima pugnalata al cuore il ragazzo va a piangere dalla madre: “Mammaaa, voglio farla finita!” e le racconta tutto. La madre lo consola: “Coraggio, figlio mio, ma perché non sei venuto prima da me?”. “Ma, capisci, sono tutte mie sorelle!”. E la madre: “Si’, ma lui non è mica tuo padre!”.