Genio della lampada

Una coppia sta giocando a golf su un campo molto esclusivo, fiancheggiato da case che indubbiamente sono abitate da persone molto ricche.
A livello della terzabuca il marito dice alla bella moglie: “Cara, stai attenta a non lanciare la palla troppolontano perche’ potresti colpire qualche finestra e non vorrei che tu facessi danni troppo cari”.
Come se non avesse parlato la donna colpisce male la palla che va a infrangere un vetro di unafinestra dellacasa li’ vicino. Naturalmente siccome sono persone molto corrette sidirigono verso la casa ebussano alla porta dell’appartamento danneggiato.
Una voce vellutata dice loro: “Entrate pure”.
Aprono la porta e vedono, oltre ai vetri della finestra rotti,una bottiglia che giace per terra anch’essa rotta.
Un uomo, vestito alla turca, e’ seduto sul divano e chiede loro: “Sietevoi le persone che hanno rotto la mia finestra?”.
Il marito ovviamenterisponde: “Uh, si’.Siamo spiacenti dell’incidente, ma siamo disposti a riparare al danno”.
Ma il signore non si dimostra arrabbiato:”No, voglio davvero ringraziarvi.
Sono un genio intrappolato da milleanni in quella bottiglia. Voi mi avete fatto uscire e ve ne sono riconoscente.
Mi e’ permesso di esaudire tre desideri : uno per ciascuno di voi e terro’ l’ultimo per me”.
“OK, grandioso! – dice il marito – Voglio uno stipendio da 100 milioni al mese per il restodella mia vita”.
“Nessun problema, e’ il meno che possa fare. E Lei, signora, che cosadesidera?” prosegue il genio.
“Voglio una villa in ogni paese del mondo”.
“Lo consideri fatto” risponde il genio.
A questo punto il marito incuriosito chiede al genio quale sia invece il suodesiderio.
“Bene,da quando sono stato intrappolato in quella bottiglia, non ho fatto sesso con una donna in mille anni. Il mio desiderio e’ di farlo con sua moglie”.
Il marito guarda la moglie e le dice:”Cara, tutto sommato quello che noi otteniamo e’ molto, soldi e ville.
Per me non ci sono problemi”.
Il genio prende la moglie e la porta in camera da letto dove si appartano per due ore.
Finito di fare all’amore il genio chiede alla donna:”Quanti anni hai? “33” e tuo marito?”. “35, ma perchè?”risponde lei.
“E ancora credete nei geni delle bottiglie ?”.