La penna rossa

Un giovane, figlio unico, era stato richiamato alla guerra sul fronte russo ed i vecchi genitori erano rattristati soprattutto impensieriti dalle ristrettezze cui il giovane andava incontro.Faremo cosi disse il figlio: per eludere la censura, se vi scrivo con inchiostro nero sara tutta verita, se con quello rosso saranno tutte bugie.Partenza.Dopo un mese la prima attesa lettera.Apertura trepidante: inchiostro nero! Meno male, dice la mamma, tutto vero.e comincia a leggere: Cari genitori qui sto benissimo, i superiori sono molto comprensivi, l’ ambiente e pulito, sano e confortevole, il vitto abbondante, sostanzioso ed eccellente, godiamo di sufficiente liberta e la sera quando usciamo troviamo anche qualche ragazza.Troviamo quasi tutto quello che ci necessita.Dico quasi perché non sono riuscito a trovare una boccettina di inchiostro rosso. Baci Vostro figlio